"La Mediazione" di Riccardo Curreri La Mediazione civile in Italia stà finalmente entrando... Leggi tutto ...
Sede di Napoli Riapre Gef Mediazione a Napoli! Il Dott. Morretta Emanuele... Leggi tutto ...
Sede di Brescia Informiamo la gentile clientela che Gef Mediazione ha... Leggi tutto ...
Sede di Varese Informiamo la clientela che Gef Mediazione ha inaugurato... Leggi tutto ...

News

Solo il grave ritardo nell’avvio della mediazione provoca la improcedibilità

Il mancato rispetto del termine assegnato dal giudice per l'introduzione della domanda di mediazione può spingere verso l'improcedibilità della domanda solo quando il ritardo sia sostanziale ed abbia inficiato e contagiato gravemente il corretto svolgimento della mediazione.
La valutazione della gravità del ritardo è comunque rimessa al prudente apprezzamento del giudice che deve valutare ogni singolo caso.
 Certamente non può inficiare il corretto svolgimento della mediazione il ritardo di un giorno nel deposito della istanza, come avvenuto nel caso in commento.

La consulenza tecnica in mediazione è vantaggiosa per le parti

Il giudice può suggerire alle parti l’avvio di un percorso di mediazione anche durante l’accertamento tecnico preventivo ex art.696 bis cpc.
Le parti, con l’aiuto di un organismo e di un mediatore serio e professionale ed attraverso la consulenza di un tecnico nominato tra quelli iscritti presso gli albi dei tribunali, possono giungere ad una soluzione conciliativa risparmiando tempi e costi.
La consulenza elaborata in mediazione è infatti ammissibile in giudizio se rispetta semplici regole predeterminate (rispetto del contraddittorio, consenso sulle dichiarazioni delle parti, rispetto dei quesiti formulati), ha costi inferiori al giudizio e viene svolta nei tempi concordati tra parti e mediatore, senza il rigido formalismo processuale.
Il confronto aperto durante tutta la procedura permetterà loro di giungere ad un accordo condiviso e soddisfacente.

Cerca

Sede Legale: via Carlo Freguglia 2 Milano - PEC: mediazione@pec.gefnetwork.it - P.Iva: 07862940967 Cap Soc: 10.000,00 €
Copyright © 2013 Gerardo Scarpone Tutti i diritti riservati.